Tiberio Marzocchi

9ce8d37b89c1d9f0c467ff94d3f2d6a9.jpgTiberio Marzocchi è un idolo a Galeazza; all’interno del convento locale le suore gli hanno dedicato addirittura un busto, venerato da decine di paesani e pellegrini ogni giorno. Perché vi chidete? Perché il “Tibe de oro” era il portiere della storica promozione del Galeazza dalla Terza alla Seconda categoria nel lontano 1996. Grazie a quell’impresa ha lasciato un marchio indelebile in tutta la piccola ma appassionata comunità crevalcorese. Dopo la partenza di Suffritti e l’infortunio di Biscione è stato tirato fuori dall’armadio, rispolverato e oliato ed oggi è tornato come nuovo, pronto a difendere con classe e sicurezza la porta degli arancioni. Per gli amanti delle statistiche, la prossima gara coinciderà per lui con l’ottantesimo gettone di presenza tra i pali della formazione di patron Zambelli. Marzocchi è noto anche per essere l’allenatore della squadra di calcetto femminile delle Cicale, attività che rende la sua presenza nello spogliatoio di via Provanone ancor più gradita. Metti mai che abbia bisogno di un vice o, ancor meglio, di un massaggiatore… I candidati ci sono!

8 pensieri su “Tiberio Marzocchi

Lascia un Commento